I SUONI DELLE EMOZIONI RELAZIONARSI ED ESPRIMERSI CON LA MUSICA
PER IL CONTRASTO DELLA POVERTA' EDUCATIVA E DEL DISAGIO SCOLASTICO.

La musica ha una forte valenza emotiva e sociale. Nel periodo dell’età evolutiva essa crea gruppi, diffonde conoscenze, trasmette emozioni; permette di trovare una propria identità o riconoscere le proprie emozioni in un testo o una poesia; muove le membra e gli arti, porta a ballare con ritmo, porta ad esprimersi. Musica e mondo interiore sono due aspetti della stessa realtà: i nostri sentimenti sono musica e la musica nei nostri sentimenti Veicola idee attraverso i testi e le canzoni. E’ sinonimo di vita creativa e pulsante. La musica ha una componente non verbale molto forte, e per questo viene percepita direttamente nell’interiorità di chi ascolta. Dove: Centri disabili; Centri sociali; Scuole primarie e secondarie; Campus.

 

La musica come cura passa attraverso la relazione. La musica stessa offre questa relazione attraverso la voce, il suono, gli strumenti, i gesti del corpo, gli stati emotivi interiori. La persona disabile può fare questa esperienza profonda di essere compresa a livello musicale e trovare nella musica un mezzo di relazione che non accessibile diversamente. Il poter fare esperienza delle varie qualità della musica, attraverso il forte, il piano, il veloce e il lento, l'acuto e il grave, e la sua varia possibilità timbrica e armonica con la sua infinita miriade di voci e strumenti permette di riconoscere questi stati emotivi in noi e abbracciare attraverso il sentimento l'infinita varietà delle nostre emozioni. Riconoscere e trasformare le proprie emozioni attraverso la nostra persona che risuona è una tra le esperienze più profonde, ricche e spirituali che la musica possa offrire. Finalità: Miglioramento delle relazioni interpersonali; Possibilità di esprimere stati emotivi e bisogni; Miglioramento dell’autocontrollo; Miglioramento delle capacità motorie; Sviluppo delle funzioni cognitive; Sviluppo della creatività; Migliorare la memoria e il ricordo.Obiettivi: Espressione del talento e Libertà dal giudizio; fare un’esperienza interiore della musica; relazionarsi attraverso la musica; utilizzare la voce e il suono per esprimere emozioni; sperimentare attraverso la musica ritmi, armonie e melodie; Utilizzare la creatività.

 

Nel campo scolastico e della disabilita' la musica può avere un valore di espressione delle proprie emozioni e condivisione con il gruppo dei pari in una modalità non verbale che supera eventuali difficoltà legate ai conflitti verbali. Comunicare in modo musicale permette di superare barriere causate da pregiudizi, critiche, congetture. Finalità  e Obiettivi in ambito scolastico: Migliorare la capacità di concentrazione; Migliorare l’autostima; Migliorare la comunicazione interpersonale; Saper riconoscere e gestire le emozioni; Avere un atteggiamento positivo verso i compagni e verso insegnanti; Miglioramento delle relazioni interpersonali; Possibilità di esprimere stati emotivi e bisogni; Miglioramento dell’autocontrollo; Miglioramento delle capacità motorie.